Nuova campagna olearia: duro lavoro, tanta passione e nuovi sogni!

  • Ultima modifica dell'articolo:30/10/2022
  • Tempo di lettura:4 minuti di lettura

E così da qualche settimana abbiamo dato avvio alla nuova campagna olearia! Grati e motivati dai riconoscimenti avuti dai nostri clienti nella precedente annata, e con un gran desiderio di migliorare sempre più il nostro prodotto, noi dell’Oleificio San Carlo siamo qui pronti ad affrontare il periodo più impegnativo dell’anno! Dalla raccolta delle olive alla molitura e allo stoccaggio, ogni passaggio è ricco di sacrifici ma anche di grandi emozioni. Il processo di trasformazione dalle olive all’olio extra vergine è per noi da sempre un connubio di lavoro e magia, una magia di colori e profumi che la nostra Terra ci regala e che le nostre mani consentono di trasferire in un prodotto che raggiungerà le vostre tavole.

La nuova campagna olearia è preceduta da mesi caratterizzati di continua emozione per noi produttori di olio extra vergine di oliva. In questi mesi infatti sono concentrate le maggiori attese e speranze per la nuova produzione. Seguiamo accuratamente le fasi di evoluzione dei nostri uliveti: dalla fioritura degli alberi alla inoliazione delle olive fino alla loro invaiatura e maturazione. Ed è giusto ricordare che noi curiamo le nostre piante in maniera meticolosa durante tutto l’anno ma Madre Natura e le sue manifestazioni (sole, vento, pioggia, temperature, umidità) giocano un ruolo chiave nel mondo dell’agricoltura. E cosi ci affidiamo a Lei che quest’anno ci ha regalato una campagna olearia di buona qualità!

Noi dell’Oleificio San Carlo studiamo e rispettiamo i tempi dei nostri uliveti, al fine di selezionare il periodo ideale per la raccolta delle olive. Siamo sempre più consapevoli che, per ottenere un olio di grande qualità, la raccolta delle olive sia importante quanto la cura dell’olivo e le fasi di lavorazione in frantoio. Raccogliere le olive nel momento giusto è l’unico modo per ottenere un prodotto equilibrato, con un aroma fragrante e che sia conservabile a lungo. Per capire quale sia il momento perfetto è bene valutare attentamente una serie di fattori, ma i tre che bisogna sicuramente analizzare sono la varietà dell’oliva, la sua destinazione nel mercato e le condizioni climatiche. E quest’anno il periodo ottimale per l’oleificio San Carlo è iniziato i primi di ottobre.

Sveglia all’alba e si parte con la squadra di operai, che vede in prima linea Carlo e Antonio Cimino nelle operazioni di raccolta. Ore di duro lavoro che vengono ripagate dai colori brillanti di centinaia e migliaia di olive sulle reti di raccolta.

Le olive vengono successivamente posizionate all’interno di casse in plastica forate, cercando di pressarle il meno possibile, e lì saranno conservate per un tempo che può arrivare fino ad un massimo di 5 ore prima di essere trasportate al frantoio. E nel frantoio iniziano tutti i passaggi di lavorazione: dal lavaggio alla molitura, dalla spremitura alla separazione, fino allo stoccaggio.

Tutti i processi vanno rigorosamente seguiti e controllati, ma fra tutti quello che amiamo di più è la separazione finale del prodotto, che regala ai nostri occhi l’immagine di un olio limpido e brillante e al nostro olfatto profumi fruttati e inebrianti.   

Noi dell’oleificio San Carlo vogliamo che lo stesso profumo possiate sentirlo voi quando aprite le nostre bottiglie sulle vostre tavole. Ecco perché ci impegniamo a stoccare e imbottigliare l’olio prodotto evitando il contatto con ossigeno, luce e fonti di calore.

Ed adesso spetta a voi dirci se siamo riusciti a regalarvi il nostro sogno!

A presto con un nuovo post!

Continuate a seguirci anche su Facebook e Instagram…

E grazie!